Benvenuto nel Casinò Online N.1 in Italia – legale sicuro e certificato AAMS

Quote Europa hvilken

Ricerca StarCasino. Apri un conto. Scopri di più. Primo Piano. Slot Machine. Da Tavolo.

A Te la Scelta

È stata pubblicata la relazione semestrale della Direzione investigativa antimafia Dia, riferita al primo semestre Nel testo anche dei riferimenti al settore del gioco. In proposito, uno spaccato analitico molto importante viene dalla lettura delle innumerevoli interdittive antimafia, emesse dalle Prefetture-UTG calabresi fu artt. Questi avevano assunto, di costruito, posizioni monopolistiche, divenendo, nel tempo, un tassello fondamentale del sistema di reimpiego e reinvestimento dei proventi illeciti delle citate cosche. Nel medesimo contesto efficace, il sequestro ha riguardato beni dislocati tra Reggio Calabria, Roma, Milano e Messina consistenti in 16 società, unità immobiliari e 21 terreni, per un valore di circa 50 milioni di euro. Si tratta di attività dalle quali i clan traggono ingenti profitti sia direttamente, riuscendo a gestire tutta la filiera delle operazioni che attengono ai giochi, sia indirettamente, attraverso prestiti a tassi usurari a giocatori affetti da ludopatia. Anche la criminalità brindisina è orientata al controllo del branca dei videogiochi, mediante il noleggio e la fornitura di slot machine e video lottery, nonché alla gestione dei servizi connessi alle scommesse, con notevoli flussi di cassa. Più di attuale, gli stessi gruppi delinquenziali hanno depurato le loro capacità operative specializzandosi nella gestione delle sale da gioco illegali e degli apparati videopoker. Tra le società emerse, alcune avevano sede in Spagna, mentre esponenti del sodalizio sono stati localizzati e arrestati a Barcellona.