Nova Gorica Poker: guida alla città

Software per 860141

Il poker è riconosciuto in molte zone del mondo come sport della mente, al pari degli scacchi, tradizionalmente riservati alle persone dalla spiccata intelligenza. Come ogni storia di successo, anche quella del poker ha la sua mitologia. In entrambi i casi, il riferimento al bluff e alla capacità dei bravi giocatori di mistificare è esplicito. Durante la Guerra di Secessione americana, il gioco del poker ebbe molta fortuna tra i soldati e si diffuse ulteriormente. In Italia il poker si è affermato più tardi a causa del predominio dei giochi di carte tradizionali nostrani.

A chi è indirizzato?

Andiamo a scoprire, con una rubrica in più puntate, quali sono le città in cui possiamo dare sfogo alla nostra voglia di prendere le carte in mano. Partiamo da Nova Gorica. La città meno italiana tra quelle di cui andremo a occuparci. Stiamo infatti parlando di una città affinché si trova in Slovenia, anche se in un certo senso è una enclave italiana. Tra le altre cose, Nova Gorica è particolarmente vicina al nostro territorio nazionale. Di fatto, una volta superata la frontiera che divide Italia e Slovenia, basta fare una manciata di metri. La città slovena, per lo più universitaria, non è esattamente un vulcano di emozioni e di attrazioni, se si esclude il gioco. Decine di tavoli allineati su oltre metri quadri di poker roomcon almeno un torneo in programma ciascuno giorno, e tavoli di cash gioco sempre disponibili.