L'Espresso

Donne giocano 240418

Ora vediamo invece quali sono le probabilità statistiche e matematiche di vittoria di ogni coppia di carte inizialia seconda del numero di giocatori presenti al tavolo da 2 a 10 giocatori. Nella seguente tabella di vincita sono presenti sulle righe le varie combinazioni di mani iniziali. Le percentuali sono calcolate presupponendo che gli avversari abbiano carte random assegnate tra le rimanenti 50 del mazzo. Ovviamente queste percentuali sono puramente indicativeperché il valore di una mano non è mai un dato oggettivo, alla luce del fatto che il poker texano è un gioco di abilità in cui oltre alle carte conta molto la strategia, visto che ogni giocatore ha un proprio stile. La miglior mano di partenza, quella che dà le maggiori probabilità di vittoria, è la coppia di assi A-A. Un dato quindi da tenere sempre in considerazione è che si hanno più probabilità di vittoria quando ci sono meno persone al tavolo. Altre buone mani iniziali sono ad esempio K-K e Q-Q. Resta infatti sempre valido il fatto che è possibile vincere una mano con qualsiasi paio di carte di partenzasolamente che con alcune si hanno più probabilità, e con altre meno. E tutto poi dipende dal modo in cui giochiamo noi e i nostri avversari al tavolo.

Ultime dal forum

Le puntate esterne significano prevedere se il numero vincente sarebbe rosso o fosco, pari o dispari, o su gamme di numeri più grandi. Si gioca solo per divertimento, se appresso arriva la vincita bene, ma giammai avviarsi oltre i propri limiti. Drizza le antenne Jannik Sinner: il fiorente altoatesino, entrato nella top del ranking Atp, è impegnato in questi giorni a Milano, da wild card, alle Next Gen Atp Finals, torneo confidenziale ai migliori 8 tennisti under 21 della stagione.

Migliori Mani di Partenza

Distante al Tavolo. Bad beat. Pulsante oppure button. Check o parole. GL oppure gl. NH o nh. Pot-limit oppure PL. Slow play.

Tabella Probabilità di Vittoria Carte Iniziali

All'Hotel Rio di Las Vegas il risuonare delle chip maneggiate senza sosta dai partecipanti alle World Series of Poker , il campionato mondiale di classe, ricorda le cascate di monetine sputacchiate dalle slot machine di buona autobiografia, quando la vincita scrosciava sotto gli occhi del vincitore nel cestino della macchina. Ora non esistono più. Bensм a Las Vegas non sono cambiate solo le slot machine. È modificato anche il poker. Non più divertimento d'azzardo, si è trasformato in sport. Per il quarantesimo campionato mondiale di poker, su Las Vegas sono calati oltre 60 mila giocatori, o probabilmente atleti, da tutto il mondo.

In primo piano

Originariamente il contest heads-up prevedeva In altre parole, Uno scontro heads-up Phil Hellmuth. Basta il nome in certi casi per accendere la curiosità. The Poker Brat infatti ha accettato I coppia